Luoghi

Lapide Commemorativa 13 maggio 1943

Lapide Commemorativa 13 maggio 1943

Questo elemento appartiene alle categorie: Monumenti commemorativi

Lapide in memoria dell’antica chiesa dei SS. MM. Giorgio e Caterina, distrutta dai bombardamenti del 13 Maggio 1943.
Lapide Commemorativa 13 maggio 1943

Nel 1943, con l'Italia ancora in guerra al fianco della Germania nazista, la Sardegna e Cagliari divennero un rilevante obiettivo strategico per l'aviazione Alleata.
Per le gravissime perdite materiali e soprattutto umane sopportate, il 12 maggio 1950 il Presidente della Repubblica Luigi Einaudi conferì alla città la medaglia d’oro al valore militare.
Ancora oggi, dai pochi filmati d'epoca, appare irreale lo scenario di morte e devastazione provocato dai bombardamenti in luoghi a noi familiari e cari.
Il 13 Maggio, due incursioni, una pomeridiana ed una notturna, provocarono immense devastazioni nella cittadina ormai pressoché deserta.
Né le civili abitazioni né i luoghi di culto furono risparmiati.
Nella centrale via Giuseppe Manno, la chiesa seicentesca dei santi Giorgio e Caterina, intitolata dai membri dell’Arciconfraternita dei Genovesi ai patroni della loro città d’origine, fu completamente distrutta dalle bombe.

L’epigrafe posta in memoria di quel luogo sacro recita:

QUI SORGEVA - LA CHIESA DEDICATA - AI SS. MM. GIORGIO - E CATERINA - CHE I NAZIONALI - GENOVESI EDIFICARONO - NEL XVI SECOLO - E VENNE DISTRUTTA - DAI CRUENTI BOMBARDAMENTI - AEREI IL 13-5-1943

Questa pagina ti è stata utile?

Segnalaci se la pagina è stata di tuo gradimento. Esprimi la tua opinione selezionando uno smile. Il voto è anonimo, puoi esprimere una preferenza per ogni pagina nell'arco di 24 ore.