Luoghi

Mariano Salvatore Chelo

Mariano Salvatore Chelo

Questo elemento appartiene alle categorie: Gallerie d'arte e spazi espositivi

Orari di apertura:

Tutti i giorni dalle 10.00 alle 14.00 pomeriggio 17.00 alle 21.00.
Domenica chiuso.

Atelier di pittura.
Spazio espositivo d'arte con mostra permanente del pittore Mariano Chelo e mostre temporanee di altri artisti all'interno della rassegna "Faccia a Faccia" che si svolge da novembre a maggio.
E' visitabile anche lo studio.
Mariano Salvatore Chelo

Il MAP (movimenti artistici periferici) è uno spazio espositivo con sedi a Cagliari e Bosa. Oltre ad ospitare lo studio di Mariano Chelo, dove opera quotidianamente, offre ai visitatori l'opportunità di vedere mostre di altri artisti sia sardi e internazionali .

 

Mariano Chelo

Nasce il 27 maggio del 1958 all’alba sotto cielo di Bosa, una piccola cittadina sul fiume Temo in Sardegna. L’amore per l’arte sboccia in tenera età e già a quattordici anni le sue capacità emergono con successo e con queste anche le vendite delle sue prime tele. Comincia così un cammino di passione che nel tempo diverrà l’esercizio della sua arte.

Il pittore bosano utilizza i colori e le forme per comunicare quello che vede e che sente. Con talento trasforma il vortice emotivo proprio di ogni uomo in forza motrice creativa. Così, ispirato dalla gioia del poter esprimere e bloccare nel tempo una storia personale, riesce magnificamente ad avvolgere lo spettatore attraverso un processo rielaborativo e astratto della realtà.

Le sue opere, intrise di una forza espressiva che il tempo e lo spazio non intaccano, raccontano un’emozione capace di rigenerarsi.

Dopo gli studi al Liceo Artistico di Cagliari e all’ISIA di Firenze, inizia un percorso di perfezionamento. In particolare lo sguardo del pittore si posa sulla descrizione in chiave picaresca della figura umana. Spinto da uno spirito curioso e vivace sempre intento a nuove forme d’arte, esprime il suo animo attraverso nuovi scenari e nuove sfide: dal 1981 al 1990 si occupa di grafica pubblicitaria e fotografia e anche grazie a queste nuove esperienze riesce a dare una nuova impostazione al suo lavoro, trovando, nel surrealismo, nel cubismo e nell’astrattismo, un linguaggio con il quale affrontare tematiche diverse, innovative e attuali. Nel 1991 una mostra personale a Bosa darà il via ad una lunga serie di esposizioni personali e collettive in Italia e all’estero. Nel 2003 fonda il MAP “ Movimenti Artistici Periferici” con la sede in corso Vittorio Emanuele a Bosa. Nel 2007 apre una sede del MAP a Cagliari.

Mariano Chelo attualmente vive e lavora in Sardegna tra Cagliari e Bosa in diversi progetti artistico-culturali in cui inserisce la tecnica dell’action painting e delle installazioni e performance.

 

Il MAP di Cagliari è situato in via Garibaldi, tradizionale via pedonale per il passeggio e lo shopping.

Questa pagina ti è stata utile?

Segnalaci se la pagina è stata di tuo gradimento. Esprimi la tua opinione selezionando uno smile. Il voto è anonimo, puoi esprimere una preferenza per ogni pagina nell'arco di 24 ore.