Eventi

dal 26 aprile 2018 ore 10:00 al 28 aprile 2018 ore 15:00

Videoritratti in Sardegna - Ritratti (Pellicole_Corpi_Città)

Questo evento è collegato alle sezioni: Cinema

Reframing 2 - Pellicole e trame temporali - Laboratorio

La Società Umanitaria/Cineteca Sarda - C.S.C. Cagliari, promuove un ciclo Ciclo di incontri e laboratori di sperimentazione cinematografica all’interno del Progetto “VideoRitratti in Sardegna”, il quale dopo anni di lavoro di ricerca, sperimentazione e riflessione in diversi angoli del mondo, intrapprende in Sardegna una nuova fase di più ampio respiro. Oltre ad utilizzare gli strumenti conoscitivi, di indagine e di interazione già sperimentati in altri territori (i laboratori di formazione, l’esplorazione e l’indagine dell’abitare), “VideoRitratti in Sardegna”, vuole fare un salto indietro ed uno in avanti, esaminando teorie e pratiche esistenti fin dalla nascita del cinema, con l’obiettivo di approfondire e definire quale sia attualmente lo stato dell’Arte del Ritratto Filmato.

La ricerca in Sardegna, parte da un momento fondamentale della storia del Cinema, ossia la diffusione di cineprese economiche Super 8mm e 8mm, e la nascita e proliferazione di quello che viene definito “Cinema Amatoriale”, per svilupparsi in un lavoro sperimentale di visione analisi e reframing del materiale raccolto nell’archivio della Cineteca Sarda e nell’archivio dell’Associazione Paesaggi di Famiglia. L’obiettivo del progetto di ricerca VideoRitratti in Sardegna è quindi, attraverso la relazione trasversale tra i documenti d’archivio e il paesaggio Sardo contemporaneo, quello di indagare il ritratto come discorso filmico, l’archivio di famiglia come fonte di una particolare forma di ritratto filmato, e il suono come dispositivo di costruzione di più livelli narrativi, che permettono di andare oltre il visibile. Fondo Famiglia Vodret _ Archivio Cineteca Sarda “Il cinema amatoriale costituisce un campo dai confini incerti e mobili, ma anche estremamente eterogeneo.

Ad oggi, con il progetto “La tua memoria è la nostra storia”, nell’arco di circa 7 anni, la Cineteca Sarda ha recuperato, conservato e digitalizzato più di 8.000 pellicole in 8mm, Super8mm e 9,5mm che raccontano un pezzo di storia privata e familiare dei sardi, in un arco di tempo che va dagli anni 30 alla metà degli anni 80. Un corpus di materiali inediti e preziosissimi per lo studio della storia e della memoria locale, della cultura e dei suoi abitanti, dello sviluppo economico, antropologico e paesaggistico della Sardegna.

La maggior parte dei film amatoriali svolgono la funzione di un album di famiglia. Fuori campo c’è la vita quotidiana, reale come le locations, luoghi autentici che le persone filmate vivono, attraversano e frequentano: la casa, il giardino, la strada, il quartiere, la città. Il più delle volte questi luoghi rimangono sullo sfondo, elementi percepibili ma non filmati con una precisa volontà di rappresentazione. Altre volte risaltano in primo piano

Reframing 2 – Pellicole e trame temporali

Laboratorio a cura di Felice D’Agostino e Arturo Lavorato

Cartina della città
  • Società Umanitaria- Cineteca Sarda

    Viale Trieste, 118,126 - Cagliari

    Vedi la scheda

Questa pagina ti è stata utile?

Segnalaci se la pagina è stata di tuo gradimento. Esprimi la tua opinione selezionando uno smile. Il voto è anonimo, puoi esprimere una preferenza per ogni pagina nell'arco di 24 ore.