Eventi

dal 22 dicembre 2019 ore 11:00 al 22 dicembre 2019 ore 22:00

Su Nascimentu

Questo evento è collegato alle sezioni: Eventi culturali e di spettacolo, Spettacoli

Una storia di Natale nella Cagliari del 2019
Si intitola “Su Nascimentu. Una storia di Natale nella Cagliari del 2019”, il progetto con il quale, con l’intento di realizzare gli obiettivi strategici dell’Assessorato al Turismo del Comune di Cagliari, Il crogiuolo animerà le quattro domeniche d’Avvento del Natale 2019, domenica 1,8, 15 e 22 dicembre, coinvolgendo i quattro quartieri storici cittadini Stampace, Villanova, Marina e Castello.
 
Alcuni dei luoghi più rappresentativi della città, connessi ai luoghi simbolo delle attività produttive, mercati ed esercizi commerciali, saranno lo scenario nel quale racconteremo il grande Mistero del concepimento di Cristo, come se questo fosse avvenuto a Cagliari. Prendendo ispirazione dal "Mistero buffo" di Dario Fo, domenica dopo domenica, l’avvento verrà narrato, nei diversi quartieri, da maghi, giullari, attori, danzatori, musicisti, cantanti, narratori, burattinai, con azioni performative, di spettacolo e rievocazione storica. In alcuni casi la narrazione, e qui il richiamo all’opera di Fo, sarà affidata  ai tipici personaggi della città di Cagliari. Una tipicità ovviamente presunta e rivisitata, pensata per offrire al turista e al cittadino anche una scoperta o riscoperta della storia della città e delle tradizioni legate alle celebrazioni natalizie.
 
Il programma
 
Il 22 dicembre si dedica a CASTELLO e STAMPACE, proprio qui alla Galleria Don Bosco, ore 11, si terrà l’iniziativa “Cagliari Nascosta: Dentro i luoghi della memoria” visita guidata con la partecipazione degli illusionisti Mycras, Lupin, Prometeus, Emilio ed Andrea. Viaggio avventuroso dentro le viscere ed i misteri di una Cagliari poco conosciuta  per scoprire la faccia nascosta,affascinante e segreta della nostra città. Il luogo prescelto per questa visita insolita,all’interno di un’atmosfera quasi magica, è la Grotta di Don Bosco, scavata nel 1.700 dai Piemontesi e poi, nel 1943, diventata rifugio e riparo contro le bombe nemiche. Addossati al muro di un lungo tunnel, ci sono ancora i sedili di pietra, testimoni muti di attese senza fine e di preghiere angosciate. 
 
Si lascia Stampace per arrivare a Castello qui in Piazza Carlo Alberto, dalle ore 11 alle ore 18, si terranno rievocazioni storiche e balli medioevali a cura di Sala D’Arme Quattro Porte.
 
La Chiesa dei Cavalieri di Malta sarà la cornice in cui si terranno: alle ore 17.00 “Nascimentu”, testo Salvatore Vargiu, proposto sotto forma di recital, con Maria Loi, Giorgio e Dino Pinna, Daniela Musiu;
 
Ore 19 “Altre voci dal Natale” voce Gisella Vacca, arrangiamenti al piano Nicola Meloni. Peculiare concerto natalizio che, insieme ai canti tradizionali di alcuni paesi del mondo, poesie e frammenti di racconti legati all’Avvento, comprende alcuni brani che, pur lontani dalla tradizione natalizia vera e propria, mettono l’accento sull’essenza autentica del Natale, che dovrebbe, per altro, germogliare nelle nostre coscienze e manifestarsi anche in qualunque altro momento dell’anno: l’amore verso l’altro da sé;  alle ore 20 “Danzare lo spazio: Angelo Viola” a cura di Asmed.
 
L’ultimo appuntamento della manifestazione si terrà a Palazzo regio, dove alle ore 20.30 si esibiranno in un Concerto di Natale, le arpe del Sardinia Suzuki Harp Ensemble diretto da Tiziana Loi.
 

 

Cartina della città

Questa pagina ti è stata utile?

Segnalaci se la pagina è stata di tuo gradimento. Esprimi la tua opinione selezionando uno smile. Il voto è anonimo, puoi esprimere una preferenza per ogni pagina nell'arco di 24 ore.