Eventi

dal 30 ottobre 2017 ore 21:00 al 30 ottobre 2017 ore 23:00

Hamlet in Rebibbia

Questo evento è collegato alle sezioni: Teatro

Dall'Auditorium di Rebibbia ai Teatri Italiani in diretta full HD.

Da W. Shakespeare

Traduzione, adattamento e regia di Fabio Cavalli

Versione in lingue regionali di Francesco De Masi

Musiche in scena di Franco Moretti – Orchestra Popolare Romana

con la partecipazione di Vanessa Cremaschi (Gertrude – anche violino, canto e danza)

e Chiara David (Ofelia, anche violino, chitarra, canto e danza)

Scene di Fabio Cavalli e Alessandro De Nino

Costumi di Paola Pischedda

Regia video di Fabio Cavalli e Gianluca Rame

Direttore della fotografia Paolo Modugno

Allestimenti tecnici Flow Up - Direttore tecnico Frediano Iraci Sareri

Disegno luci Alessio Pascale

Suoni in presa diretta Easy Light

 

C’è un'opera di Shakespeare che ha radicali attinenze con i problemi che dominano il contesto carcerario e l’ambiente d’origine di molti reclusi. Il titolo èAmleto, il termine è Vendetta.

Nell’Amleto il giovane principe, chiamato dalla voce del sangue, dal fantasma del padre, vittima di una faida dinastica, indaga implacabilmente sui colpevoli, con lo scopo di compiere la vendetta.

Amleto è il killer obbligato. L’ipotesi di un esercizio di giustizia forse è lontana dalla visione statuale barbarica proposta da Shakespeare. O forse (è la tesi di Carlo Emilio Gadda in Amleto al Teatro Valle, 1952) in quel contesto, il ristabilimento dell’ordine violato non può compiersi altrimenti che nel sangue della strage finale, nella quale innocenti e colpevoli sono ugualmente sacrificati in un atto di purificazione distruttiva. Solo Orazio resta testimone vivente, incaricato di ricordare ai posteri il rischio mortale che comporta la violazione dell’ordine all’interno di una comunità.

Nell’Amleto si rispecchiano i destini di molti degli attori della Compagnia. E i destini di tutti noi. Se c’è del marcio nell’antica Danimarca, come ce la passiamo, oggi, fra Roma, Napoli e Reggio Calabria? (Con la sponda delle finanziarie del Nord). Quali faide, tradimenti e lotte fra clan, coprono di sangue le strade delle città, fino a macchiare i palazzi di un potere lontano ed oscuro?

Dalla Fortezza di Elsinore al Maschio Angioino il salto spazio-temporale è quasi impercettibile.

L’Amleto è cronaca di oggi ed emblema universale della dialettica fra Vendetta e Giustizia.

Cartina della città
  • Teatro Massimo e Minimax

    Via De Magistris, 12 - angolo Viale Trento - Cagliari

    Vedi la scheda

Questa pagina ti è stata utile?

Segnalaci se la pagina è stata di tuo gradimento. Esprimi la tua opinione selezionando uno smile. Il voto è anonimo, puoi esprimere una preferenza per ogni pagina nell'arco di 24 ore.