Eventi

dal 29 gennaio 2023 ore 19:30 al 29 gennaio 2023 ore 21:30

Vieni all'Opera al Teatro TsE

Questo evento è collegato alle sezioni: Teatro

Orfeo ed Euridice

Viaggio sul filo delle note di Wolfgang Amadeus Mozart e Christoph Willibald Gluck per Vieni all'Opera al Teatro TsE 2022-2023, la rassegna dedicata al melodramma organizzata dal Teatro del Segno e dall'Orchestra da Camera “Johann Nepomuk Wendt” in collaborazione con la Parrocchia di Sant'Eusebio al TsE nell'ambito del progetto pluriennale Teatro Senza Quartiere / per un quartiere senza teatro 2017-2026. Una stagione lirica “su misura” per riscoprire il fascino di immortali capolavori, attraverso una selezione di celebri arie e duetti, accanto a pagine strumentali e corali, eseguite in forma di concerto sotto la guida del maestro concertatore e direttore don Raimondo Mameli. Sul palco i giovani musicisti dell'Orchestra da Camera “Johann Nepomuk Wendt” insieme a giovani e già affermati cantanti lirici per un raffinato trittico sonoro che comprende Il Flauto Magico Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart e Orfeo ed Euridice di Christoph Willibald Gluck. 

La potenza salvifica dell'amore che vince perfino la morte in Orfeo ed Euridice di Christoph Willibald Gluck con Manuel Cossu (Orfeo), Federica Cubeddu (Euridice) e Alice Madeddu (Amore): la tragédie opéra su libretto di Ranieri de' Calzabigi si ispira al leggendario aedo capace di incantare gli animi e ammansire le fiere con la sua arte. Il viaggio nell'Ade per riportare tra i vivi la sposa, la ninfa Euridice, uccisa dal morso di un serpente, si conclude felicemente nella versione del compositore tedesco, grazie all'intervento di Amore, quale deus ex machina, che commosso dal dolore di Orfeo, disperato per aver di nuovo perduto l'amata non avendo saputo resistere alla tentazione di guardarla, concede alla coppia di riunirsi in letizia e armonia. Orfeo ed Euridice sposa l'azione drammatica a cori e danze, restituendo le atmosfere bucoliche del mondo dei pastori, in cui si celebrano le nozze di Orfeo e Euridice e il poeta canta la sua felicità, finché non sopraggiunge improvvisa la tragedia. L'infelice aedo decide allora di recarsi nel regno delle ombre, per cercare di strappare all'aldilà l'amata; ma sulla via del ritorno, infrange il silenzio impostogli e mentre si volge verso di lei, vede Euridice svanire ancora una volta. Il dio Amore tuttavia muta il corso degli eventi e ricongiunge gli sposi.

Il piacere dell'ascolto in un'esecuzione in forma di concerto che affida alla musica e al canto il compito di evocare i momenti cruciali della trama, i pensieri e le emozioni dei personaggi, per un triplice appuntamento nel segno dell'arte e della bellezza.
Cartina della città
  • Teatro del Segno - TS'E

    Via Quintino Sella, - Cagliari

    Vedi la scheda

Questa pagina ti è stata utile?

Segnalaci se la pagina è stata di tuo gradimento. Esprimi la tua opinione selezionando uno smile. Il voto è anonimo, puoi esprimere una preferenza per ogni pagina nell'arco di 24 ore.