Eventi

dal 7 maggio 2022 ore 10:00 al 14 giugno 2022 ore 13:00

Re-Ciclo

Questo evento è collegato alle sezioni: Laboratori, Manifestazioni a carattere sociale

Laboratorio sociale amico dell'ambiente

Re-cilco é un percorso didattico per sviluppare la creatività , favorire la socializzazione e sensibilizzare alla conoscenza della ciclomeccanica e alla cultura della mobilità sostenibile attraverso la rigenerazione di biciclette usate.
La bicicletta è un mezzo antico e allo stesso tempo rivoluzionario. Non soltanto perché è l'unico che consente alle persone di muoversi senza impatto ambientale, anche per lunghe percorrenze e in un tempo relativamente breve. La sua grandezza è anche la sua semplicità ed economicità.
Mettere a punto una bicicletta, ripararla, restaurarla o perfino costruirla, sono operazioni alla portata di molti.
E la soddisfazione è tanta, quando poi tutto funziona a dovere e le ruote girano sul terreno.
La ciclomeccanica come strumento educativo, quindi, ha un valore stratificato: c'è il lavoro, di gruppo oppure individuale, che richiede pianificazione e costanza; c'è l'apprendimento di nuove conoscenze, abilità e attrezzi; c'è un percorso di consapevolezza e responsabilità verso l'impatto della mobilità dell'uomo sull'ecosistema. Tutto in un solo laboratorio, che per alcuni potrà portare alla consapevolezza di un talento nascosto e all'apertura verso percorsi occupazionali o professionali impensati.
I partecipanti lavoreranno a gruppi o individualmente, affiancati dall’associazione promotrice “Donne in Bici e Micromobilità”, LazzaRentBike e il Lazzaretto di Cagliari .
Il lavoro manuale, oltre a essere uno stimolo prezioso troppo spesso lasciato in secondo piano, sarà l'occasione per affrontare il tema della mobilità sostenibile, così da promuovere senso di responsabilità verso l'ambiente e consapevolezza dell'impatto delle attività umane.
Il laboratorio potrà sfociare in certi casi nell’avvio di una vera e propria ciclofficina sociale gestita dai partecipanti, eventualmente con l’aiuto dei loro docenti. Oltre a prestarsi come attività permanente, infatti, la ciclofficina può diventare un servizio utile per la cittadinanza, diventando così un motore per l'integrazione sociale.
Si tratta di un’attività interessante non solo perché consente di ridare vita a bici vintage spesso in condizioni disastrate, ma anche perché per portare le biciclette a persone che possono davvero beneficiare dall'avere accesso a una bicicletta per soggetti deboli o poco abbienti
 
A chi si rivolge il laboratorio:
Il laboratorio di ciclomeccanica è rivolto a gruppi di qualsiasi età ed è modulabile a seconda delle abilità dei partecipanti.
 
Obiettivi del Percorso:
-Approcciare il mondo della mobilità sostenibile
-Imparare le operazioni base della manutenzione della bicicletta
-Stimolare la creatività attraverso la creazione di progetti personalizzati
-Imparare ad utilizzare le diverse tipologie di attrezzi
-Stimolare l’autostima attraverso la rigenerazione di una bicicletta usata
Attraverso il Laboratorio di Ciclomeccanica si offre un'opportunità educativa ed aggregativa forte, volta a stimolare la crescita personale e lo sviluppo di abilità tecniche e relazionali nei partecipanti.
Rivitalizzare le attività del quartiere e soprattutto aiutare i giovani, le donne e le persone svantaggiate organizzando spazi e momenti di incontro
 
Come si svolge:
5/6 incontri mattutini da sviluppare il sabato dalle 10.00 alle 13.00 alle suddivisi per attività e argomenti:
Smontaggio. telaio, ruote e cerchi
Gruppo sterzo, freni e cambi
Movimento centrale, deragliatore e pacco pignoni
Verniciatura
Montaggio
 
Dopo il restauro:
Sarà possibile partecipare alla mostra delle biciclette restaurate e che verranno messe all’asta per finanziare nuovi progetti sociali o di aiuto verso le persone e associazioni no profit.
 

Cartina della città

Questa pagina ti è stata utile?

Segnalaci se la pagina è stata di tuo gradimento. Esprimi la tua opinione selezionando uno smile. Il voto è anonimo, puoi esprimere una preferenza per ogni pagina nell'arco di 24 ore.