Eventi

dal 16 ottobre 2022 ore 11:30 al 11 dicembre 2022 ore 12:30

Musica a Palazzo di Città

Questo evento è collegato alle sezioni: Concerti, Mostre

Concerti a corollario della mostra Corto Maltese Verso nuove rotte.

I Musei Civici di Cagliari, Spazio Musica Ensemble e il Conservatorio di Cagliari G.P. da Palestrina, propongono al Palazzo di Città la rassegna musicale Musica a Palazzo di Città.
 
Per la rassegna, ideata come corollario della mostra in corso Corto Maltese Verso nuove rotte, verranno proposti al pubblico, a partire da 16 ottobre e fino all’11 dicembre, a domeniche alterne, cinque appuntamenti con la musica da camera.
 
Il 16 ottobre alle ore 11:30 per il concerto … à la Bastille! François Devienne (1759-1803) il flautista della Rivoluzione Francese saliranno sul palco Sara Ligas al flauto, Salvatore Rea alla viola e Vladimiro Atzeni al violoncello.
 
Domenica 30 ottobre alle ore 11:30 per i Duetti italiani in salsa inglese. Giuseppe Agus e Michele Ghillini di Asuni, musicisti cagliaritani del '700 a Londra al servizio di Georg Friedrich Händel il Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio di Cagliari presenta: Maria Grazia Piccardi, Laura Spano e Paola Spissu (voci), Enrico Di Felice e Giulia Lallai (flauti traversieri) e Riccardo Leone (clavicembalo).
A 300 anni dalla nascita, a Cagliari, di Giuseppe Agus (1723-1893 ca), violinista e compositore dalla vita avventurosa, e allo stesso tempo ricca di successi, soprattutto in terra inglese, Ensemble Spaziomusica propone al pubblico, per la prima volta in tempi moderni, i suoi Sei Duetti Italiani per due voci e clavicembalo. Violinista di sicuro talento, arrivato a Londra intorno al 1743, Giuseppe Agus ebbe modo di lavorare con i musicisti più importanti che operavano nella capitale britannica e partecipò ad alcune esecuzioni del Messiah di Georg Friedrich Händel, diretto dallo stesso autore.  
 
Nello stesso concerto si avrà modo di scoprire per la prima volta un altro musicista sardo attivo a Londra intorno alla metà del XVIII secolo, Michele Ghillini di Asuni (1746 ca -1787 ca). Non si hanno molte notizie di questo Maestro, se non che fu affiliato alla Freemasons Lodge of Immortality No. 376 della United Grand Lodge of England. Di Ghillini di Asuni verranno eseguiti alcuni suoi Duetti per due flauti la cui edizione antica è conservata alla British Library di Londra.  
 
Questo programma di interessanti e inediti duetti italiani (in salsa inglese) sarà completato dalla cantata Nel Dolce dell’Oblio di Georg Friedrich Händel per voce, flauto e basso continuo composta nel 1707, scritta negli anni che il compositore sassone Händel trascorse a Napoli . 
 
Il terzo concerto Gemischter Stil. Musiche di J.S. Bach, G.Ph. Telemann e G.F. Händel, programmato per il 13 novembre alle ore 11:30, vedrà come protagonisti Giorgio Matteoli al flauto dolce e Cipriana Smarandescu al clavicembalo.
Il flauto dolce, oggi ben conosciuto perché in uso nella didattica delle scuole secondarie di primo grado italiane, ha una storia molto prestigiosa e tutti i compositori del XVIII secolo dedicarono a questo strumento pagine di incredibile bellezza. In questo Gemischter Stil (stile misto) potremo ascoltare alcuni passaggi per flauto dolce e clavicembalo dei massimi compositori tedeschi del 1700 quali Johann Sebastian Bach, Georg Friedrich Händel e Georg Philipp Telemann. 
 
Il 27 novembre alle ore 11:30 per il concerto Diabolus in musica. Niccolò Paganini e la sua eredità si esibiranno Roberto Noferini al violino e Donato D’Antonio alla chitarra.
 
Per l’ultimo appuntamento, programmato l’11 dicembre alle ore 11:30, il Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio di Cagliari con Laura Spano (voce), Attilio Motzo (violino), Enrico Di Felice (flauto traversiere) e Fabrizio Marchionni (clavicembalo) propone al pubblico G.Ph.Telemann. Cantate Sacre per il Natale.

Cartina della città

Questa pagina ti è stata utile?

Segnalaci se la pagina è stata di tuo gradimento. Esprimi la tua opinione selezionando uno smile. Il voto è anonimo, puoi esprimere una preferenza per ogni pagina nell'arco di 24 ore.