Eventi

dal 9 dicembre 2022 ore 19:00 al 11 dicembre 2022 ore 22:00

LEI Festival 2022

Questo evento è collegato alle sezioni: Conferenze, Eventi culturali e di spettacolo

Lettura, Emozione, Intelligenza

Da venerdì 9 a domenica 11 dicembre il LEI festival (Lettura, Emozione, Intelligenza) vi aspetta al Teatro Doglio con numerosi ospiti e tanti incontri incentrati sul tema Avventura.
 
L’immagine di noi stessi cresce e muta in funzione dei tempi che stiamo vivendo. 
Le nostre vite viaggiano in equilibrio tra stabilità e rischio ma è sempre più difficile orientarci nella complessità della realtà che ci circonda.
Possedere una mappa fissa può sembrare lo strumento più comodo per orientarsi e rimanere stabili, ma la sua immobilità ci rende incapaci di entrare in un’ottica di evoluzione e possibile miglioramento. 
Accettare che la vita sia una grande e imprevedibile avventura, costellata di eventi che comportano rischi, sfide ed emozioni dall'esito sconosciuto, ci consente invece di far fronte alle intemperie del mare aperto dell’esistenza evitando di cadere nella paura e nell’immobilismo. 
Come individui e come società siamo stati chiamati, in modo particolare negli ultimi anni, ad affrontare nuove situazioni e nuove avventure. 
Il nostro compito è attrezzarci mentalmente e prepararci all’inevitabile uscita dal porto sicuro per raggiungere nuovi scenari della nostra esistenza. 
In che modo? Lo scopriremo insieme nel corso del LEI festival.
 
Programma:
 
Venerdì 9 dicembre
 
Per gli incontri di questa giornata è previsto un servizio di respeaking e interpretariato LIS, al fine di rendere accessibile l'evento anche a persone con difficoltà sensoriali e/o linguistiche.
 
Ore 18:30 Premiazione vincitrici “Concorso per microracconti Lina Patanè”
 
Ore 19:00 L'avventura del costruire
Incontro con Carlo Piano, in dialogo con Gianni Massa, con un intervento video di Renzo Piano
Carlo Piano ha trasformato la costruzione del ponte di Genova San Giorgio, progettato da suo padre Renzo Piano, in un romanzo in cui il protagonista vede nella ricostruzione il riscatto di una nuova vita. Un epico racconto del cantiere per il nuovo ponte che ha mostrato a tutti l’Italia migliore. Una corsa contro il tempo per ricostruire il ponte, un amore che si affaccia quando i capelli stingono nel bianco, un cane che non ha nome. La vita di Berto, professione geometra, enigmista per passione, sta per cambiare. Questo, almeno, lui spera.
Libro di riferimento: Il cantiere di Berto (Edizioni E/O, 2022)
 
Ore 20:30 L'avventura delle emozioni
Conferenza di Umberto Galimberti
Incontro a pagamento, 15 euro, tramite Box Office (https://bit.ly/3GtHY5e)
Siamo ancora capaci di riconoscere che cosa sia un’emozione? Umberto Galimberti costruisce un cammino straordinario nelle profondità del nostro vissuto e ci insegna a ritrovare il nostro spazio intimo, cioè lo spazio che si nega al pubblico per concederlo a chi si vuol far entrare nel proprio segreto profondo che è spesso ignoto persino a noi stessi.
Libro di riferimento: Il Libro delle emozioni (Feltrinelli, 2021)
 
Sabato 10 dicembre
 
Ore 10:00 L'avventura della maternità. Tra retorica, falsi miti, e dati di realtà
Incontro con Gisella Congia, Antonella Inverno in dialogo con Ester Cois
Le condizioni e gli spazi per il femminile sono cambiati e vanno ripensati per consentire un adeguamento alla maternità contemporanea. La psicologa Gisella Congia nella sua opera (che riunisce preziose riflessioni di diversi esperti del settore) parte dall'analisi del concetto di catastrofe perinatale, quale condizione psicoemotiva di "rovesciamento" tra ciò che si immagina e ciò che poi si può sperimentare nel corso dell'esperienza (neo) genitoriale. Antonella Inverno di Save the Children offrirà spunti di riflessione attraverso i dati del report annuale Mamme equilibriste di Save the Children che riporta la situazione delle donne e delle mamme in Italia. Il lavoro di cura, la denatalità, le mamme e il lavoro e i servizi di sostegno all'infanzia.
Libri di riferimento dell’incontro: Katastrophé. Riflessioni sulle catastrofi perinatali di Gisella Congia (Armando editore, 2021) e Rapporto Le equilibriste: mamme in Italia nel 2022 di Save the Children
 
Ore 16:30 L'amore nella vecchiaia
Incontro con Vivian Lamarque
Vivian Lamarque ragiona poeticamente, e a tratti con ironia, sull’avventura degli amori non corrisposti, sull'idea dell'amore «inventato» e propone, attraverso versi, vivaci e freschissimi, nuove narrazioni, in un'ampia, sorprendente mitologia personale che chiama a raccolta il grande cinema e i grandi poeti, sempre conservando intatta la propria vitale attitudine ad aprirsi all'incanto e agli spunti più vari dell'immaginazione.
Libro di riferimento: L’amore da vecchia (Mondadori 2022)
 
Ore 17:30 L'avventura della convivenza
Incontro con Silvia Niccolai
Presenta Nora Racugno
Vivere insieme comporta doveri e diritti: in rapporto alle regole e alle leggi che ordinano il mondo, quanto è possibile che una donna costruisca la sua libertà?
È una domanda che può portarci indietro nel tempo, a modi diversi da quelli oggi dominanti di pensare il diritto. Esiste un legame tra il diritto e la vita, i cui protagonisti siamo noi, gli esseri umani coscienti e senzienti che ci incontriamo attraverso le nostre relazioni ? La convivenza può essere considerata un’avventura?
Libro di riferimento: Principi del diritto, principi della convivenza (Editoriale Scientifica, 2022)
 
Ore 18:30 L'Oceano ingovernavile. Moby Dick o la filosofia dell'avventura
Conferenza di Simone Regazzoni
“L’uomo muore dalla voglia di fare ciò che teme di più” scrive Jankélévitch in un saggio sull’avventura. L’avventura è in primo luogo questo: uno spazio in cui il soggetto esce da una dimensione conosciuta che padroneggia, per misurarsi con la sfida dell’ignoto, del pericolo, del mostruoso. Il Moby Dick di Melville è, in questo senso, il più grande libro di filosofia dell’avventura mai scritto, perché porta al limite la spinta verso l’ignoto, il pericolo, il mostruoso, verso quella cosa che Melville, nella forma della Balena Bianca, ha chiamato lo “stregonesco caos”, “l’ingovernabile”.
Libro di riferimento: Oceano (Ponte alle Grazie, 2022)
 
Ore 19:30 Cosa verrà?
Conferenza di Massimo Bustreo
Il futuro non è più quello di una volta. Soprattutto senza la consapevolezza dei meccanismi che guidano le nostre decisioni. Per progettare il nostro essere avventurieri in cerca di nuove esperienze dobbiamo partire da dentro di noi: dalla relazione con il tempo della scelta per tradurre un desiderio in progetto. Perché il sogno non ci mostra il futuro che accadrà, ma quello che vorremmo accadesse.
Libro di riferimento: Mind your future. Il coaching al di là del coaching (Oltre La media group, 2021)
 
Ore 20:30 Lezioni di sogni
Conferenza di Paolo Crepet
Educare è un’avventura, ma anche un'occasione per riflettere sul futuro delle giovani generazioni. Che cos'è il talento e come supportarlo? Come gestire il rapporto con la tecnologia e i social media? Come educare alla gentilezza, al rispetto, alla complessità? Sono solo alcuni degli interrogativi a cui nessuno può sottrarsi, perché «i bambini ci guardano e imparano da noi bellezze e viltà». Paolo Crepet ci invita a riflettere attraverso spunti, provocazioni, richiami, come occasioni preziose per riflettere sul futuro delle giovani generazioni e di chi le educa
Libro di riferimento: Lezioni di sogni. Un metodo educativo ritrovato (Mondadori, 2022)
 
Domenica 11 dicembre
 
Ore 17:00 L'arte della meditazione
Conferenza con Guibalberto Bormolini
«Vorrei soprattutto che alla fine del percorso possiate penetrare il mistero della meditazione. E se alla fine resterà comunque misteriosa, sarà comunque un mistero più familiare, ma soprattutto capace di dare un senso a una vita che sempre più per le moltitudini sta diventando priva di senso, priva di passione, priva della possibilità di vivere un amore assoluto». L'autore ci accompagna in un affascinante percorso per avvicinarci a un'esperienza che parte dal desiderio di Infinito e si compie danzando e respirando con l'Infinito.
Libro di riferimento: L’arte della meditazione. Meditare per respirare con l’infinito (Ponte alle grazie, 2022)
 
Ore 18:00 Viaggio in Paradiso, secondo Musil
Conferenza di Massimo Cacciari
L'uomo senza qualità di Robert Musil riflette l'uomo contemporaneo, per cui il mondo di ieri, con le sue illusioni di armonia, di compiutezza, con le sue pretese di esattezza da ricercare in ogni campo, è finito per sempre. Vie di uscita non ve ne sono, vie soltanto, che dovremo costruire mentre si va, si cerca.
Libro di riferimento: Paradiso e Naufragio (Einaudi, 2022)
 
Ore 19:00 Ridi ogni volta che puoi, è una medicina a buon mercato
Conferenza di Manuela Monti
Un numero sempre maggiore di evidenze documenta quanto la vita quotidiana sia in grado di influenzare il nostro DNA. Un sorriso, un abbraccio, la serenità o, al contrario sofferenza, frustrazione o paura possono indurre le nostre cellule a produrre dei neurotrasmettitori (serotonina, dopamina, ossitocina, etc.) che non si limitano a trasmettere segnali tra i neuroni ma controllano l’espressione di alcuni geni che influenzano la funzionalità di tessuti e organi ed il nostro benessere psico-fisico.
Libro di riferimento: Prepararsi al futuro. Cronache dalle scienze della vita (Il Mulino, 2022)
 
Ore 20:00 L'avventura della bellezza
Conferenza di Andrea Colamedici e Maura Gancitano - TLON 
La bellezza oggi è qualcosa di ben preciso a cui dobbiamo adeguarci, non si tratta di una questione puramente estetica, ma piuttosto di una tecnica politica di esercizio del potere, una sorta di gabbia dorata in cui non ci rendiamo conto di essere rinchiusi. Ripensare la bellezza significa avventurarsi al di là dell'indottrinamento e del consumo, significa coglierla come percorso di fioritura personale, lontano da qualunque tipo di condizionamento esterno, per riuscire finalmente ad ascoltare e seguire i nostri autentici desideri permettendoci di vivere liberamente i nostri corpi.
Libro di riferimento: Specchio delle mie brame (Einaudi, 2022)

Cartina della città
  • Teatro Doglio

    Via Logudoro, 32 - Cagliari

Questa pagina ti è stata utile?

Segnalaci se la pagina è stata di tuo gradimento. Esprimi la tua opinione selezionando uno smile. Il voto è anonimo, puoi esprimere una preferenza per ogni pagina nell'arco di 24 ore.