Eventi

dal 22 aprile 2023 ore 20:30 al 23 aprile 2023 ore 20:00

La Sua Grande Occasione

Questo evento è collegato alle sezioni: Teatro

Teatro da Camera 2023 - Gli Spettacoli alla Fabbrica Illuminata
Riparte il consueto annuale appuntamento di Teatro da Camera, de La Fabbrica Illuminata Ets, con un ricco calendario di appuntamenti, tra parole e musica, dislocati tra due luoghi storici di Cagliari, il sito archeologico di Sant’Eulalia e la Cripta del Santo Sepolcro, e la sede de La Fabbrica Illuminata.
 
Il quinto appuntamento nella sede de La Fabbrica Illuminata é La Sua Grande Occasione, di Alan Bennett, con Manuela Perria.
 
Scritto alla fine degli anni ‘80 per la televisione, il monologo La Sua Grande Occasione è una testimonianza della bravura tragicomica di Alan Bennett, un autore che si è sempre dimostrato molto sensibile alla necessità che spesso abbiamo di costruirci una realtà parallela in cui sopravvivere. Molti dei suoi personaggi non riescono – perché non possono? perché non vogliono?- a vedere la realtà per quella che è, eppure è difficile biasimarli perché conservano una loro logica, una loro integrità, una specie di candore interno. Anche Lesley si chiude in questo circolo vizioso che finisce per essere la sua linfa vitale, al punto che non sembra possibile una via di fuga. Domani ricomincerà inesorabilmente uguale a ieri.
 
A seguire: La Parrucca, di Natalia Ginzburg, con Manuela Perria.
 
La Parrucca e Paese di Mare sono due atti unici di Natalia Ginzburg che sembrano l’uno la prosecuzione dell’altro. La trama di Paese di mare si svolge in un piccolo appartamento che una giovane coppia prende in affitto. Massimo è un uomo insoddisfatto, perennemente problematico che vive il mondo del lavoro nel continuo precariato. Betta, la donna che lo accompagna soffre di crisi depressive e non riesce a sopportare lo squallido appartamento. Nel finale della pièce Massimo e Betta dovranno così lasciare l’abitazione proprio nel momento in cui lei si era innamorata della casa.
Ne La Parrucca, ritroviamo Betta e Massimo in un piccolo albergo isolato, dove si sono rifugiati per un guasto all’automobile. Betta è a letto disperata e dolorante perché durante un litigio Massimo l’ha picchiata. Massimo, che ora è pittore ma dipinge quadri che la moglie detesta, si è chiuso in bagno a leggere. Dopo aver urlato al marito la sua rabbia e la sua frustrazione per un matrimonio che non funziona più, Betta telefona alla madre e le rivela di essere incinta di un politico con cui ha una relazione clandestina.
Comico, drammatico, vero, scritto con l’ironia e la leggerezza che rendono la Ginzburg unica nel panorama della narrativa e della drammaturgia italiana, “No mamma, non lo chiamerei amante, sai lui non ha tempo”. Una pièce teatrale comica, drammatica ma anche realista dove i profili psicologici dei personaggi con i loro limiti sono trattati con indulgenza e tenerezza dalla Ginzburg.
 
Produzione: La Fabbrica Illuminata ETS

 

Cartina della città
  • La Fabbrica Illuminata ETS

    Via Falzarego, 35 - Cagliari

Questa pagina ti è stata utile?

Segnalaci se la pagina è stata di tuo gradimento. Esprimi la tua opinione selezionando uno smile. Il voto è anonimo, puoi esprimere una preferenza per ogni pagina nell'arco di 24 ore.