Eventi

dal 29 ottobre 2022 ore 13:00 al 4 dicembre 2022 ore 18:00

12 Reportages dalla Marmilla

Questo evento è collegato alle sezioni: Mostre

Fotografia contemporanea in Marmilla

230 fotografie che offrono punti di vista nuovi e inediti su un territorio nel quale si concentrano alcuni dei Comuni più piccoli della Sardegna: è la mostra 12 reportages dalla Marmilla, organizzata da Orientare Srl e dall’Assessorato Cultura e Spettacolo del Comune di Cagliari, con la collaborazione del Consorzio di Comuni Due Giare e dell’Associazione Su Palatu fotografia, visitabile fino al prossimo 4 dicembre.
 
Il progetto di fotografia contemporanea scaturisce dalla collaborazione tra il Consorzio di Comuni Due Giare (nato nel 1994 con l’obiettivo di valorizzare e promuovere il suo patrimonio al fine di rendere il territorio attrattivo dal punto di vista turistico, oggi vi aderiscono 13 comuni) e l’Associazione Su Palatu Fotografia, dal 2011 polo di riferimento della fotografia in Sardegna con più di 100 mostre organizzate. A partire dal 2020 e per tre anni, ha coinvolto 12 fotografi di diverse età, esperienze, provenienze e sensibilità e li ha invitati ad esplorare il territorio interessato con lo scopo di creare, attraverso i loro sguardi, una narrazione originale e inedita e innescare l’attenzione delle comunità coinvolte.
 
La mostra ha come obiettivo il dare una lettura della società sarda contemporanea attraverso il linguaggio fotografico, andando al di là della fotografia consumistica-celebrativa di moda oggi e riportandolo alla sua funzione di esplorazione del reale. Il progetto ha coinvolto un’area che abbraccia Comuni piccolissimi: la sfida è stata quella di raccontare la Sardegna di oggi concentrando l’attenzione su territori ritenuti marginali.
 
La diversa formazione dei 12 fotografi ha portato a risultati differenti: dal reportage classico a narrazioni più oniriche o autoriali. I fotografi partecipanti, nell’arco dei tre anni, sono stati ripartiti in gruppi di quattro e “assegnati” ai Comuni della Marmilla aderenti al Consorzio Due Giare: nel 2020 GianMarco Porru, Mario Saragato, Emanuela Meloni e Valentina De Santis hanno lavorato a Albagiara, Curcuris, Pompu e Villaverde; l’anno successivo, Pierluigi Dessì, Ambra Iride Sechi, Isabella Muzzu e Simone Deidda si sono dedicati a Assolo, Gonnosnò, Sini e Usellus; infine, nel 2022, Tiziano Canu, Marianna Ogana, Francesca Macis e Guglielmo Cherchi hanno puntato i loro obiettivi su Baradili, Baressa, Senis e Villa Sant ’Antonio. Al termine di ciascuna “campagna” fotografica, le esperienze sono confluite in esposizioni locali, spesso allestite all’aperto a causa delle restrizioni degli anni scorsi legate alla pandemia, che sono diventate occasione di scambio e riflessione per le comunità nelle quali i fotografi hanno lavorato.
 
E l’interazione con le comunità era uno degli obiettivi del Consorzio Due Giare: la mostra rientra in un progetto di costruzione di un distretto culturale evoluto. Primo obiettivo è quello di coinvolgere le comunità nelle attività culturali in modo da renderle protagoniste e poi produttrici di cultura: i fotografi hanno vissuto nei paesi che dovevano fotografare, sono stati coinvolti nella comunità e hanno interpretato nelle loro immagini le realtà e le persone di quelle comunità. Il secondo obiettivo è quello di creare attrazione e interesse verso il territorio con sistemi e modalità diversi.
 
I lavori presentati in 12 reportages dalla Marmilla confluiscono nella mostra collettiva e in una pubblicazione in 3 volumi, curata da Ligios, Borsato, Aromando, Saragato e Spano, che documenta nascita ed evoluzione del progetto attraverso un ricco apparato iconografico e con un testo critico di riferimento.

Cartina della città
  • Castello di San Michele

    via Cinquini, s.n.c. - Castello di San Michele - Cagliari

    Vedi la scheda

Questa pagina ti è stata utile?

Segnalaci se la pagina è stata di tuo gradimento. Esprimi la tua opinione selezionando uno smile. Il voto è anonimo, puoi esprimere una preferenza per ogni pagina nell'arco di 24 ore.