Luoghi

Monumento ai Caduti delle Guerre d'Indipendenza

Monumento ai Caduti delle Guerre d'Indipendenza

Questo elemento appartiene alle categorie: Monumenti commemorativi

Monumento commemorativo delle vittime sarde delle Guerre d'Indipendenza, realizzato nel 1886 dallo scultore piemontese Giuseppe Sartorio (1854-1922).
Monumento ai Caduti delle Guerre d'Indipendenza

Dedicato ai caduti sardi delle Guerre d’Indipendenza, il monumento venne inaugurato il 16 agosto del 1886.
Realizzato dallo scultore piemontese Giuseppe Sartorio, l’opera ha l’aspetto di un obelisco a base quadrata, sormontato da una corona d’alloro e decorato alla base da fucili, cannoni ed altri oggetti di uso bellico.
Sui quattro lati sono riportate le date e i luoghi delle principali battaglie risorgimentali, oltre ai nomi dei soldati sardi, che sacrificarono la propria la propria vita per la nobile causa dell’unità nazionale.
Anteriormente, sono visibili la bandiera italiana ed il ritratto di Vittorio Emanuele II, primo sovrano dell’Italia unita, che governò dal 1861 al 1878.

Questa pagina ti è stata utile?

Segnalaci se la pagina è stata di tuo gradimento. Esprimi la tua opinione selezionando uno smile. Il voto è anonimo, puoi esprimere una preferenza per ogni pagina nell'arco di 24 ore.