Luoghi

Cripta di San Domenico

Cripta di San Domenico

Questo elemento appartiene alle categorie: Cripte

La cripta è situata al di sotto della moderna chiesa di San Domenico. Sorse nel XIV secolo come chiesa in stile gotico-catalano con chiostro e convento domenicano annessi; fu devastata dai bombardamenti del 1943.
Cripta di San Domenico

Dall'ingresso posto sul braccio ovest della chiesa di San Domenico si accede alla cripta o chiesa inferiore, costituita dai resti dell'antica struttura con convento.
La cripta conserva ancora la pianta dell'antica chiesa: una navata divisa in due campate con volte a crociera stellata, cappelle laterali e presbiterio. Le volte e la parte superiore delle mura perimetrali sono andate perse durante i bombardamenti del 1943. L'unico ambiente rimasto intatto è la cappella della Madonna del Rosario, l'ultima a sinistra procedendo verso il presbiterio, collegata alla navata tramite un breve corridoio con volta a botte decorata a rosette alternate a punte di diamante in rilievo. Nel Santuario dei Martiri si trova una decorazione simile e vi si accede tramite un arco di trionfo incorniciato da lesene e sormontato da un timpano.
La cripta di San Domenico viene attualmente utilizzata sia per funzioni religiose che per manifestazioni culturali, come concerti e mostre d'arte in genere

Questa pagina ti è stata utile?

Segnalaci se la pagina è stata di tuo gradimento. Esprimi la tua opinione selezionando uno smile. Il voto è anonimo, puoi esprimere una preferenza per ogni pagina nell'arco di 24 ore.