Luoghi

Cattedrale di Santa Maria e Torre Campanaria

Cattedrale di Santa Maria e Torre Campanaria

Questo elemento appartiene alle categorie: Chiese, Monumenti

Orari di apertura:

orario invernale:
- giorni feriali, 8:00-13:00 / 16:00-20:00;
- giorni festivi, 8:00-13:00 / 16:30-20:30.
orario estivo (dal 1 giugno al 30 settembre):
- giorni feriali, 8:00-20:00;
- giorni festivi, 8:00-13:00 / 16:30-20:30.

Torre Campanaria:
- dal lunedì al sabato dalle ore 9:00 alle 13:00 (qualora il sabato mattina fossero previste delle funzioni religiose, la torre aprirà di pomeriggio a partire dalle ore 13:00);
- domenica e festivi, dalle ore 13:00 alle 17:00;
- nei giorni di approdo di navi da crociera, la torre aprirà dalle 9:00 alle 15:00.
Per ragioni di sicurezza, i bambini sotto i 10 anni non possono accedere alla torre.
Prenotazione e informazioni dalla 10:00 alle 14:00 e dalle 15:00 alle 19:00.
Tel: +39 3662562826
E-mail: info@beniculturalicagliari.it

Prezzi:

Torre Campanaria: 3 euro

Costruita nel XIII sec.in stile romanico-pisano, subì nel corso dei secoli varie trasformazioni in stile gotico, barocco e neoromanico.
Cattedrale di Santa Maria e Torre Campanaria

L'interno della chiesa, con pianta a croce latina, si presenta a tre navate con transetto e cappelle laterali. Nel braccio destro, all'interno della cappella aragonese, è custodita una preziosa reliquia: una spina che si vuole appartenesse alla corona di Gesù, che giunse a Cagliari nel 1527 insieme ad altre reliquie ed opere d'arte trafugate da varie chiese di Roma e dallo stesso appartamento pontificio. Poco prima di giungere in porto, la nave si imbatté in una tempesta, e chi era a conoscenza della presenza del prezioso carico, spinto forse dalla convinzione che la tempesta fosse espressione della collera divina per i furti sacrileghi, confessò il fatto ad alcuni religiosi presenti sulla nave, che giunti a Cagliari informarono l'arcivescovo dell'accaduto. Il papa Clemente VII, venuto a conoscenza dei fatti, decise comunque di lasciare in dono alla Cattedrale di Cagliari alcune reliquie, tra cui la Sacra Spina e un trittico fiammingo del XV secolo attribuito al pittore Rogier Van der Weyden; entrambi vengono esposti durante la festa dell'Assunzione.

Questa pagina ti è stata utile?

Segnalaci se la pagina è stata di tuo gradimento. Esprimi la tua opinione selezionando uno smile. Il voto è anonimo, puoi esprimere una preferenza per ogni pagina nell'arco di 24 ore.