Eventi

dal 14 giugno 2018 ore 21:00 al 14 giugno 2018 ore 23:30

Raphael Gualazzi in concerto

Questo evento è collegato alle sezioni: Concerti

Waves Festival

Il Waves Festival è un festival dedicato alla musica d’autore e alla canzone. Prerogativa del festival è la proposta originale dello spettacolo unita all’intimità dell’esibizione. Sul palco pochi elementi, alcuni strumenti e tanta emotività. Waves Festival predilige i cantautori voce e chitarra, le band che destrutturano il loro sound a favore di un approccio sonoro e visivo più ridotto ed essenziale, facendo vivere al pubblico un’esperienza unica e irripetibile

La spina dorsale delle canzoni che viaggia dentro onde armoniche e si spoglia degli arrangiamenti più complessi per donarsi in tutta la sua essenziale bellezza.

 

Biografia Raphael Gualazzi

È uno dei fiori all'occhiello della scuderia di Caterina Caselli e come molti di loro è diventato famoso anche all'estero. Raphael Gualazzi, pianista di jazz con brio è un abituale frequentatore delle classifiche francesi, e ha inaugurato la sua tournée internazionale con uno spettacolo al Flow di Parigi, un battello-bistrot sulla Senna e con la versione europea dell'album Love life peace. Gualazzi ha ripercorso il suo repertorio, dal recente megasuccesso i antichi successi di Nat Gonella e del re del jum and jive Louis Jordan.

Va in vetta alle classifiche con i dischi, ma si vede che il suo vero mondo è il palcoscenico. «Su disco devi rimanere dentro alcuni canoni prestabiliti - dice Gualazzi - dal vivo puoi rivestire le canzoni come vuoi. Conta l'improvvisazione e i suoni possono mettere un altro abito». Non a caso in concerto si lascia andare e il pop jazz si trasforma in swing e in ballate che ricordano i suoi eroi stilistici. «Sconvolgo completamente gli arrangiamenti, faccio digressioni sui pedali del pianoforte, mi diverto e faccio divertire. Il blues e il jazz sono le mie radici, anche se ho studiato musica classica al Conservatorio dai 14 ai 22 anni. Nel mio cuore ci sono pianisti blues come James P. Johnson e Roosevelt Sykes e poi Fats Waller, Art Tatum, Earl Hines, Oscar Peterson. Tutti artisti che con la loro arte hanno dato lustro e riscattato la cultura afroamericana».

 

Cartina della città

Questa pagina ti è stata utile?

Segnalaci se la pagina è stata di tuo gradimento. Esprimi la tua opinione selezionando uno smile. Il voto è anonimo, puoi esprimere una preferenza per ogni pagina nell'arco di 24 ore.