Eventi

dal 19 dicembre 2018 ore 20:30 al 19 dicembre 2018 ore 23:00

Il Terzo Occhio

Questo evento è collegato alle sezioni: Spettacoli

Il Castello di Vogelod

Visioni d'autore con Il Terzo Occhio, la rassegna dedicata ai linguaggi contemporanei organizzata dal CeDAC al TsE/ Teatro Sant'Eusebio e incastonata nel cartellone della Stagione 2018-2019 nell'ambito del Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo in Sardegna.

“Il Terzo Occhio” mette l'accento sulle forme espressive del terzo millennio, privilegiando opere capaci di raccontare il presente, confrontarsi con il passato e immaginare futuri possibili, in una lucida presa di coscienza della realtà, per indagare nei labirinti della mente e del cuore umano con una cifra originale, alla ricerca di una nuova estetica. Una vetrina dedicata alle arti performative, in cui si intrecciano teatro e danza, musica, cinema e poesia per dar vita a inedite alchimie, attraverso la riscoperta e la rilettura di testi significativi capaci di parlare alle sensibilità contemporanee.


 

La rassegna si apre su Il Castello di Vogelod - Viaggio musicale nella pellicola di Murnau tra parole e immagini con l'attore Claudio Santamaria (voce e live electronics) e colonna sonora e sonorizzazione live firmata dai Marlene Kuntz, una delle band di punta dell'alternative rock italiano (produzione Nuovo Teatro). Tra le suggestioni del cinema espressionista, l'ombra del delitto e il peso di una colpa segreta affiorano in un'atmosfera claustrofobica: il film del 1921, ispirato al romanzo di Rudolf Stratz, descrive il senso di inquietudine per l'inattesa apparizione, durante i preparativi per la caccia, del conte Johann Oetsch, sospettato dell'omicidio del fratello e poi della vedova di quest'ultimo, la baronessa Safferstätt, in attesa dell'arrivo del consigliere spirituale del defunto, padre Faramund. Una pièce avvincente con la voce narrante di Claudio Santamaria, eclettico interprete di teatro e cinema, volto noto del grande e del piccolo schermo (Nastro d'Argento per “Romanzo Criminale” e Premio David di Donatello 2016 per “Lo chiamavano Jeeg Robot”) che s'intreccia alle sequenze della pellicola di Friedrich Wilhelm Murnau e alle musiche originali di Cristiano Godano, Riccardo Tesio e Luca Bergia, in un gioco di specchi sul filo della suspense fino alla rivelazione finale.

Cartina della città
  • Teatro del Segno - TS'E

    Via Quintino Sella, - Cagliari

    Vedi la scheda

Questa pagina ti è stata utile?

Segnalaci se la pagina è stata di tuo gradimento. Esprimi la tua opinione selezionando uno smile. Il voto è anonimo, puoi esprimere una preferenza per ogni pagina nell'arco di 24 ore.