Eventi

dal 8 febbraio 2020 ore 16:00 al 8 febbraio 2020 ore 17:30

Il tè si fa arte

Questo evento è collegato alle sezioni: Visite guidate

Visite guidate con degustazione di tè
Il Servizio Cultura e Spettacolo – Musei Civici di Cagliari presenta al Museo d’Arte Siamese Stefano Cardu tra la fine del 2019 e sino a marzo del 2020, una serie di appuntamenti dal titolo “Il tè si fa arte”.
 
I preziosi materiali custoditi nel Museo raccontano storie di un Oriente lontano e ricco di leggende, invitando attraverso le degustazioni di pregiati tè orientali, degli affascinanti viaggi a ritroso in quelle terre lontane visitate da Stefano Cardu più di un secolo fa.
 
Cinque incontri di scambio, scoperta e conoscenza dell’Oriente attraverso la seconda bevanda maggiormente consumata al mondo dopo l’acqua e, insieme al vino, il liquore più antico nella storia dell’uomo da sempre simboli di ospitalità.
 
Le declinazioni di questa antica bevanda sono molteplici e verranno raccontate da Emanuela Solinas TAC International Tea Sommelier, affiancata di volta in volta dagli storici dell'arte dell’Associazione Orientare per i Musei Civici per presentare approfondimenti tematici sulle sezioni del museo che hanno ispirato la scelta dei tè proposti.
 
Durante gli incontri si assaggeranno delle selezioni di tè pregiati provenienti da cultivar leggendari, da alberi centenari o da rinomate zone di produzione, proposte e preparate dalla dott.ssa Solinas, seguendo gli itinerari realmente percorsi dall’avventuroso collezionista cagliaritano.
 
L’8 febbraio (ore 16,15) sarà dedicato al Cha no yu, la cerimonia giapponese del tè nella educazione dei Samurai. Il Giappone ha costruito la sua identità culturale attraverso la pittura, la letteratura, il teatro, la tradizione musicale, l’arte della ceramica, il culto dei fiori e la preparazione del tè. Il Cha no yu, la cerimonia del tè in Giappone, è un’arte intimamente connessa alla spiritualità, il cui fine è il raggiungimento della purezza interiore. Parte dell’educazione del samurai è naturalmente l’utilizzo della spada, che per seguire il Bushido doveva raggiungere l’equilibrio tra la forza militare e la potenza culturale. La Collezione Cardu, possiede alcune preziose Katane giapponesi tra le quali spicca quella donata dalla comunità giapponese di Bangkok al Re Rama V e in seguito acquistata dal collezionista cagliaritano. Durante la serata verrà preparato e degustato il caratteristico tè Matcha.
 
 

 

Cartina della città
  • Museo d'Arte Siamese "Stefano Cardu"

    Piazza Arsenale, - c/o Cittadella dei Musei - Cagliari

    Vedi la scheda

Questa pagina ti è stata utile?

Segnalaci se la pagina è stata di tuo gradimento. Esprimi la tua opinione selezionando uno smile. Il voto è anonimo, puoi esprimere una preferenza per ogni pagina nell'arco di 24 ore.